Archivi tag: eventi Palermo

Tante sono le storie e le leggende che ruotano attorno ai Cavalieri Templari, figure tra le più enigmatiche e controverse del loro tempo. Ma quali di queste corrispondono a verità? Per comprendere meglio chi furono i Templari è necessario fare riferimento alla prima Crociata, invocata a gran voce tanto dall’imperatore bizantino Alessio I Comneo, che si appellava ai regnanti d’Occidente affinché lo aiutassero a fermare l’avanzata dei Turchi Selgiuchidi in Anatolia, quanto da papa Urbano II che incitava i cristiani alla “guerra all’infedele”, e guidata da Goffredo di Buglione. Al termine della grande battaglia vinta dalle forze cristiane, Hugo di Payns, su richiesta di San Bernardo di Chiaravalle, radunò undici frati che, armati di spada, scortavano i tanti pellegrini che…

Leggi tutto

I 10 detective più famosi della letteratura Il mondo dei romanzi gialli e dei thriller polizieschi, pullula di personaggi dotati di un tale spirito di osservazione, di una razionalità così puntuale e affascinante e una personalità talvolta schematica, a volte cinica, altre ancora più sensibile, passati alla storia e consacrati nell’immaginario collettivo. Nulla sfugge al loro intuito e l’assassino, per quanto bravo e attento possa essere, sa di avere le ore contate. Se quella tra gli iconici Holmes – Poirot, maestri dell’investigazione, appare come la sfida definitiva, quali sono i investigatori più famosi regalati dalla letteratura al grande pubblico? SHERLOCK HOLMES «Una volta tolto l’impossibile, quel che rimane, per quanto improbabile, è la verità» Come non iniziare dal mitico Sherlock…

Leggi tutto

Palermo: una città, migliaia di volti, di storie da raccontare, di segreti da scoprire. E quale modo migliore di conoscere una città se non viverla, addentrandosi nei suoi vicoli, e magari divertirsi giocando? Un weekend con TACUS alla scoperta di alchimisti, streghe, avvelenatrici e un delitto da risolvere. Venerdì 23/08 “PALERMO A LUCI ROSSE. Eros, vizi, peccati e case chiuse” | Quanti e quali segreti potrebbero raccontare le pareti di una casa di piacere? Articolato nei vicoli più antichi del centro storico una passeggiata raccontata sulla storia e i luoghi della prostituzione a Palermo, dalla porneus sacra agli anni della legge Merlin; un percorso della memoria sulle tracce di meretrici, lenoni, case chiuse e pratiche amatorie tra racconti, testimonianze, aneddoti…

Leggi tutto

Storia, tradizione, bellezza, avventura e divertimento. Tutto il meglio da vivere e scoprire a Palermo con le attività e i tour ideati dall’Associazione TACUS Arte Integrazione Cultura. Ecco le nostre proposte: I BEATI PAOLI e il mistero della setta – Uomini incappucciati si aggirano indisturbati in passaggi sotterranei, riparando torti e ordendo complotti in nome della giustizia. Realtà o leggenda: chi furono i Beati Paoli? Sulle tracce dei “signori della notte” raccontati da Luigi Natoli nel suo romanzo, un tour storico – antropologico nei luoghi e sulla vera storia della setta. PALERMO MISTERICA. Magia, mistero ed esoterismo – Una sera in compagnia di magàre, filtri d’amore e antichi rituali. Tra i vicoli della “città vecchia”, una passeggiata storico-antropologica sulle forme,…

Leggi tutto

Lo sbirro nemico di tutti, amico di nessuno Uno dei tratti più affascinanti dei romanzi di Luigi Natoli è, senza dubbio, il loro rispecchiare, seppur in parte, fatti e personaggi storici le cui tracce si perdono, tra realtà e finzione, nelle memorie tramandate di generazione in generazione. Uno tra questi è Matteo Lo Vecchio, il terribile e infido “sbirro” sguinzagliato da don Raimondo alla ricerca dei Beati Paoli. E non è un caso che l’autore lo scelga come antagonista della setta. Personaggio realmente esistito, vissuto tra il XVII e il XVIII secolo, Matteo Lo Vecchio, descritto dal Natoli quale uomo perfido e ingannatore, passa alla storia come il più infame degli “algozzini”, (dallo spagnolo alguacil, sceriffo o sbirro): rozzo, doppiogiochista,…

Leggi tutto

Ricordare Franca Florio unicamente per la sua bellezza sarebbe un’offesa alla donna, a ciò che è stata e al mito che ha saputo creare attorno alla sua figura. Una donna, sì, dalla straordinaria bellezza ma anche dotata di un fascino che si nutre della sua eleganza, della sua grazia e della sua erudizione, capace di trasformare Palermo in una vera e propria corte regale, che si apre alle sfarzose corti europee. Nobili, principi, imperatori e aristocratici arrivano da ogni parte del continente per svernare in quella che viene percepita come la “nuova capitale”. In questo clima di fermento economico e sociale – sono questi gli anni della belle époque – Donna Franca si fa promotrice del risveglio culturale della città,…

Leggi tutto

6/6