Blog

Il 25 novembre si celebra la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, una data importante – istituita per la prima volta il 17 dicembre 1999 dall’Assemblea Generale dell’ONU attraverso la risoluzione 54/134 e fissata per il 25 novembre di ogni anno, in memoria di Patria, Minerva e María Teresa Mirabal, le tre sorelle brutalmente uccise nel 1960 dai servizi segreti per la loro attività di rivoluzionarie contro la dittatura nella Repubblica Dominicana di Rafael Leónidas Trujillo – volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul dramma della violenza, tradotto in varie forme: dallo stalking, agli abusi fisici e psicologici, dagli atteggiamenti ossessivi a brutali omicidi; un’occasione, dunque, per ribadire ancora una volta e con forza l’esistenza di una problematica…

Leggi tutto

Apostrofato come “il re dei veleni e il veleno dei re” l’arsenico è, senza dubbio uno dei veleni più potenti e celebri della storia. Conosciuto fin dal’antichità, poiché i suoi effetti non furono mai ben definiti, fu adottato principalmente per intrighi ed assassini politici. Già Mitridate, re del Ponto, ne faceva largo uso per eliminare nemici e potenziali usurpatori, tra cui quattro dei suoi figli che ne insidiavano il trono; o, secondo quanto tramandato dalla storiografia, come arma per evitare di essere a sua volta vittima di avvelenamento: era solito, infatti, assumere una dose quotidiana di arsenico – in dosi continuate e progressive – per assuefare l’organismo ai suoi effetti. E così fece qualche tempo dopo anche Agrippina, vanificando con questo stratagemma…

Leggi tutto

La Sicilia è una terra fantastica.. nel vero senso della parola. É quel luogo in cui fantasia e realtà si mescolano ed ogni cosa sembra possibile. Un crocevia di miti, leggende e tradizioni millenarie dalle radici che affondano nei meandri più reconditi delle credenze popolari. Una di queste racconta della bella e potente Fata Morgana, figura mitologica legata alle leggende arturiane. Morgana, figlia della madre di Artù, Igraine, e del primo marito, il Duca di Cornovaglia, sorellastra del futuro sovrano britannico, era una guaritrice ed una mutaforma, allieva di Viviana, conosciuta anche come la Dama del Lago e Sacerdotessa Madre di Avalon. Secondo la leggenda risalente all’anno 1060 – periodo in cui gli Arabi dominavano in Sicilia da 300 anni…

Leggi tutto

C’è chi dice che sia stata la prima ginecologa della storia, chi ipotizza che in realtà fosse un uomo, e chi, invece, sostiene che non sia mai davvero esista. Di questo e molto di più si è detto e scritto su Trotula De Ruggero, un personaggio, una donna, troppo al di fuori dei rigidi schemi medievali – secondo cui la cultura femminile è solo fonte di guai – per essere inquadrata con esattezza storica. Salerno, XI secolo. Tra le “mulieres” – studiose che insegnavano o erano attive intorno alla Scuola Medica di Salerno – che si occupano di arte medica, insieme a Mercuriade, Abella Salernitana e Rebecca Guarna c’è la più celebre di tutte: Trotula Nata nella nobile famiglia normanna De…

Leggi tutto

12/79