TACUS

EVENTI

Le nostre attività e gli eventi (itinerari e tour culturali, passeggiate, gite, conferenze, corsi, laboratori e attività per bambini), sono organizzati e promossi con lo scopo di realizzare la nostra mission: promuovere un turismo più responsabile, solidale e accessibile a 360 gradi, al fine di garantire le pari opportunità.

Al fine di tutelare l’etica e la professionalità dei nostri collaboratori, forniamo di seguito una più dettagliata descrizione della struttura dei nostri format.

Che cosa sono le passeggiate raccontate organizzate da TACUS?

Si tratta di un format culturale che differisce dalla visita guidata in quanto si focalizza sul racconto storico della città e sulle vicende dei personaggi ad essa legati. Racconti tematici incentrati sul repertorio di tradizioni popolari, leggende, curiosità e aneddoti.

Questi itinerari, svolti prevalentemente all’aria aperta, così da garantire una maggiore accessibilità al patrimonio culturale, sono costruiti a seguito di un’attenta ricerca antropologica e letteraria, basata anche sui numerosi testi e romanzi ambientati in città. I luoghi inseriti nelle varie tappe del percorso faranno esclusivamente da cornice e da ambientazione al racconto.

Cosa sono le visite guitate organizzate da TACUS?

Consapevole dell’importanza rappresentata dalle guide turistiche, figure professionali insostituibili nel contesto della valorizzazione e della promozione del patrimonio storico e artistico – architettonico della città, TACUS propone, inoltre, visite guidate tematiche condotte da guide turistiche abilitate.

Tali percorsi, che prevedono l’ingresso a siti monumentali di grande interesse, forniscono informazioni sulla storia e le caratteristiche di questi ultimi, supportate da nozioni di storia dell’arte. Un’opportunità per conoscere la città attraverso le sue ricchezze artistiche.

Come partecipare?

E’ semplice! Per partecipare alle attività in programma, organizzate o sponsorizzate da TACUS, è necessario prenotarsi contattando la segreteria al numero 320.2267975.

In caso di condizioni meteo avverse, mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti e/o altre cause impreviste, lo staff TACUS si riserverà di effettuare o annullare l’evento in programma, comunicando tempestivamente eventuali modifiche o integrazioni a tutti gli iscritti. Le visite ai siti con apertura straordinaria, non essendo questi regolarmente aperti al pubblico ma solo eccezionalmente per le visite del programma, sono suscettibili di variazioni o inconvenienti di qualunque genere. TACUS non ne è in alcun modo responsabile.

TACUS TOUR

TACUS KIDS

ATTIVITACUS

 

Mar
26
dom
2017
Alchimia. Dalla Sala Araba a Villa Giulia @ Palazzo Zingone Trabia
Mar 26@10:30–12:45
Alchimia. Dalla Sala Araba a Villa Giulia @ Palazzo Zingone Trabia | Palermo | Sicilia | Italia

Alchimia. Dalla misteriosa Sala Araba di Palazzo Zingone Trabia al labirinto iniziatico di Villa Giulia

Accompagnati da Valentina Molozzu, guida turistica autorizzata e storica dell’arte, che attualmente sta conducendo uno studio sull’apparato iconografico di Palazzo Zingone Trabia, seguendo il linguaggio iconografico tipico dell’epoca tardo settecentesca, ci inoltreremo in un percorso metafisico e simbolico tra le sale del Palazzo con la visita esclusiva della misteriosa Sala Araba, luogo in cui magia, alchimia ed esoterismo evocano atmosfere surreali.

Il tour proseguirà con la visita al Giardino di Villa Giulia, attraverso un labirinto interpretativo, alla scoperta del simbolismo legato ai numeri e all’architettura, all’iconografia, ai percorsi iniziatici e alle sfingi caratteristiche della cultura egizia poste a guardia dei segreti della villa.

**************************
N.B.: L’adesione all’iniziativa è solo su prenotazione e sarà effettuata al raggiungimento di un minimo di 20 partecipanti. Lo staff organizzativo si riserva di annullare o posticipare l’evento in programma in caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti e/o in caso di condizioni meteo avverse.

Apr
23
dom
2017
Albero di carta – Pic nic letterario @ Foro Italico
Apr 23@16:30–18:15

Una giornata all’aria aperta per grandi e piccini. Un pic nic all’ombra del grande albero di Ficus del giardino del Foro Italico. Il cestino di TACUS porterà tante storie da raccontare e tanti giochi per far divertire i più piccoli. Voi? Portate un plaid da stendere sul prato e qualcosa da mangiare. Appuntamento al Foro Italico (davanti palchetto della Musica). Durante il laboratorio creativo, a cura di M.A. Ignoti, i bambini creeranno un grande albero di carta con i loro disegni e le loro storie.

Il raduno dei partecipanti è fissato presso il Foro Italico (davanti palchetto della Musica). Contributo laboratorio: 5€ bambini.

L’evento organizzato da TACUS è aperto a tutti previa prenotazione da effettuarsi telefonicamente contattando la segreteria al numero 320.2267975

N.B.: E’ obbligatoria la partecipazione di un adulto accompagnatore. Per prenotarsi è necessario indicare: nominativo, nr. dei partecipanti, recapito telefonico ed indirizzo mail. Lo staff organizzativo si riserva di annullare o posticipare l’evento in programma in caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

Apr
30
dom
2017
Next. Visita all’Oratorio di San Lorenzo @ Oratorio San Lorenzo
Apr 30@10:00–12:00
Next. Visita all'Oratorio di San Lorenzo @ Oratorio San Lorenzo | Palermo | Sicilia | Italia

NEXT. LA NATIVITA’ DA CARAVAGGIO A FRANZELLA

Nella cornice dell’Oratorio di San Lorenzo di via Immacolatella, Daniele Franzella ha dato forma a una nuova #Natività; un’opera composita, originale ed atemporale che rievoca la memoria della celeberrima Natività di Caravaggio.

La visita alla mostra – progetto dal titolo “Next” sarà accompagnata da una visita all’adiacente oratorio, capolavoro di Giacomo Serpotta, da cui è stata trafugata la Natività di Caravaggio, furto clamoroso che da origine all’iniziativa stessa.

Il progetto è promosso dall’Associazione Amici dei Musei Siciliani

RADUNO: ore 10:00 – Davanti l’ingresso Oratorio di San Lorenzo
CONTRIBUTO INIZIATIVA: Gratuito Soci | € 5,00 Non tesserati
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: 320.2267975

Lug
2
dom
2017
Palermo a luci rosse @ Piazza San Domenico
Lug 2@21:00–23:30
Palermo a luci rosse @ Piazza San Domenico | Palermo | Sicilia | Italia

PALERMO A LUCI ROSSE

Un viaggio alla scoperta dei luoghi del proibito, di antichi bordelli, di poteri e subalternità sociale ma soprattutto di maliziosi segreti delle belle “signorine”, dispensatrici di piacere.
Un viaggio sul fenomeno della prostituzione, dalle Veneri ericine alla legge Merlin. Un itinerario seducente e passionale sulle tracce di meretrici, donne di mal’affare, lenoni, case chiuse e pratiche amatorie, attraverso racconti, testimonianze, aneddoti piccanti e divertenti. Una passeggiata intrigante e ricca di un fascino sul mestiere più antico del mondo e sui luoghi del piacere.

Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 20:45 presso Piazza San Domenico.

Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di € 3,00 per i soci e € 5,00 per i non tesserati

**************************

N.B.: L’adesione all’iniziativa è solo su prenotazione e sarà effettuata al raggiungimento di un minimo di 20 partecipanti. Lo staff organizzativo si riserva di annullare o posticipare l’evento in programma in caso di mancato  raggiungimento del numero minimo di partecipanti e/o in caso di condizioni meteo avverse. Variazioni ed eventuali modiche saranno comunicate tempestivamente a tutti i partecipanti. Ai fini organizzativi le richieste di prenotazione dovranno pervenire esclusivamente al n. 320.2267975

**************************

Segui l’evento con gli hashtag: #Tacusracconta #Palermoalucirosse #Palermoproibita #scopripalermo #cacciatoriculturali #viaggiatorineltempo #associazioneTacus

Lug
7
ven
2017
La Grotta dei Beati Paoli. Apertura straordinaria @ Grotta dei Beati Paoli
Lug 7@19:00–20:30
La Grotta dei Beati Paoli. Apertura straordinaria @ Grotta dei Beati Paoli | Palermo | Sicilia | Italia

APERTURA STRAORDINARIA DELLA GROTTA DEI BEATI PAOLI

TACUS Arte Integrazione Cultura promuove un’imperdibile e straordinaria apertura al pubblico della GROTTA dei #BeatiPaoli. La visita al misterioso Tribunale di Giustizia della setta, raccontata nelle pagine di Luigi Natoli, sarà condotta da Valentina Molozzu, guida turistica autorizzata.

• Venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 luglio

• PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: 320.2267975
• TURNI previsti ogni 30 minuti dalle ore 19 alle 21 (ultimo ingresso ore 20:30)
• TICKET: €6

Il sito, noto al grande pubblico come “Grotta dei Beati Paoli”, si trova in una delle arterie del centro storico cittadino. Accessibile dal Vicolo degli Orfani, una stradina che si apre nella Piazza Beati Paoli, è divenuto luogo simbolo indissolubilmente legato ad uno dei più antichi e affascinanti misteri della tradizione palermitana: la setta dei Beati Paoli. La grotta, citata in alcune delle sue pagine più celebri da Luigi Natoli quale covo dove si conducevano le riunioni, si iniziavano i nuovi adepti e si giustiziavano i nemici, regala l’immagine di una Palermo sinistra e impenetrabile, da sempre avvolta nei suoi segreti. L’autore traccia una descrizione precisa, indicandone l’esatta posizione.

In molti ne hanno studiato aspetto e struttura; ultimo, in ordine cronologico, il geologo Pietro Todaro preceduto, tra gli altri, dal Marchese di Villabianca che, in uno dei suoi opuscoli palermitani, scrive: «Dal primo piano dell’ingresso di questa casa, passando per una porticina, si accede ad un piccolo baglio scoperto, in cui sorge un basso albero boschigno, e il piano su cui si cammina non è altro che lo strato di una volta ben larga, che copre la grotta sottostante. […] nel centro della volta vi è un occhio con grata di ferro che serve da spiraglio e lume alla sotterranea caverna. In questa scendersi per cinque scoglioni di pietra rustica che in faccio presentarvi in una piccola oscura stanza con in mezzo un tavolo, da qui si entrava nella principale grotta ove trovasi una ben larga camera con sedili tutto all’intorno e col comodo di cava o sia nicchie e scansie nelle quali posavan l’armi si di fuoco che di ferro».

Lug
8
sab
2017
La Grotta dei Beati Paoli. Apertura straordinaria @ Grotta dei Beati Paoli
Lug 8@19:00–20:30
La Grotta dei Beati Paoli. Apertura straordinaria @ Grotta dei Beati Paoli | Palermo | Sicilia | Italia

APERTURA STRAORDINARIA DELLA GROTTA DEI BEATI PAOLI

TACUS Arte Integrazione Cultura promuove un’imperdibile e straordinaria apertura al pubblico della GROTTA dei #BeatiPaoli. La visita al misterioso Tribunale di Giustizia della setta, raccontata nelle pagine di Luigi Natoli, sarà condotta da Valentina Molozzu, guida turistica autorizzata.

• Venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 luglio

• PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: 320.2267975
• TURNI previsti ogni 30 minuti dalle ore 19 alle 21 (ultimo ingresso ore 20:30)
• TICKET: €6

Il sito, noto al grande pubblico come “Grotta dei Beati Paoli”, si trova in una delle arterie del centro storico cittadino. Accessibile dal Vicolo degli Orfani, una stradina che si apre nella Piazza Beati Paoli, è divenuto luogo simbolo indissolubilmente legato ad uno dei più antichi e affascinanti misteri della tradizione palermitana: la setta dei Beati Paoli. La grotta, citata in alcune delle sue pagine più celebri da Luigi Natoli quale covo dove si conducevano le riunioni, si iniziavano i nuovi adepti e si giustiziavano i nemici, regala l’immagine di una Palermo sinistra e impenetrabile, da sempre avvolta nei suoi segreti. L’autore traccia una descrizione precisa, indicandone l’esatta posizione.

In molti ne hanno studiato aspetto e struttura; ultimo, in ordine cronologico, il geologo Pietro Todaro preceduto, tra gli altri, dal Marchese di Villabianca che, in uno dei suoi opuscoli palermitani, scrive: «Dal primo piano dell’ingresso di questa casa, passando per una porticina, si accede ad un piccolo baglio scoperto, in cui sorge un basso albero boschigno, e il piano su cui si cammina non è altro che lo strato di una volta ben larga, che copre la grotta sottostante. […] nel centro della volta vi è un occhio con grata di ferro che serve da spiraglio e lume alla sotterranea caverna. In questa scendersi per cinque scoglioni di pietra rustica che in faccio presentarvi in una piccola oscura stanza con in mezzo un tavolo, da qui si entrava nella principale grotta ove trovasi una ben larga camera con sedili tutto all’intorno e col comodo di cava o sia nicchie e scansie nelle quali posavan l’armi si di fuoco che di ferro».

Lug
9
dom
2017
La Grotta dei Beati Paoli. Apertura straordinaria @ Grotta dei Beati Paoli
Lug 9@19:00–20:30
La Grotta dei Beati Paoli. Apertura straordinaria @ Grotta dei Beati Paoli | Palermo | Sicilia | Italia

APERTURA STRAORDINARIA DELLA GROTTA DEI BEATI PAOLI

TACUS Arte Integrazione Cultura promuove un’imperdibile e straordinaria apertura al pubblico della GROTTA dei #BeatiPaoli. La visita al misterioso Tribunale di Giustizia della setta, raccontata nelle pagine di Luigi Natoli, sarà condotta da Valentina Molozzu, guida turistica autorizzata.

• Venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 luglio

• PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: 320.2267975
• TURNI previsti ogni 30 minuti dalle ore 19 alle 21 (ultimo ingresso ore 20:30)
• TICKET: €6

Il sito, noto al grande pubblico come “Grotta dei Beati Paoli”, si trova in una delle arterie del centro storico cittadino. Accessibile dal Vicolo degli Orfani, una stradina che si apre nella Piazza Beati Paoli, è divenuto luogo simbolo indissolubilmente legato ad uno dei più antichi e affascinanti misteri della tradizione palermitana: la setta dei Beati Paoli. La grotta, citata in alcune delle sue pagine più celebri da Luigi Natoli quale covo dove si conducevano le riunioni, si iniziavano i nuovi adepti e si giustiziavano i nemici, regala l’immagine di una Palermo sinistra e impenetrabile, da sempre avvolta nei suoi segreti. L’autore traccia una descrizione precisa, indicandone l’esatta posizione.

In molti ne hanno studiato aspetto e struttura; ultimo, in ordine cronologico, il geologo Pietro Todaro preceduto, tra gli altri, dal Marchese di Villabianca che, in uno dei suoi opuscoli palermitani, scrive: «Dal primo piano dell’ingresso di questa casa, passando per una porticina, si accede ad un piccolo baglio scoperto, in cui sorge un basso albero boschigno, e il piano su cui si cammina non è altro che lo strato di una volta ben larga, che copre la grotta sottostante. […] nel centro della volta vi è un occhio con grata di ferro che serve da spiraglio e lume alla sotterranea caverna. In questa scendersi per cinque scoglioni di pietra rustica che in faccio presentarvi in una piccola oscura stanza con in mezzo un tavolo, da qui si entrava nella principale grotta ove trovasi una ben larga camera con sedili tutto all’intorno e col comodo di cava o sia nicchie e scansie nelle quali posavan l’armi si di fuoco che di ferro».

 

One thought on “EVENTI

  1. Pingback: Appuntamenti weekend 3-5 febbraio in Sicilia, ecco cosa fare