fbpx
TACUS

Previous Image
Next Image

info heading

info content

 

Benvenuto in TACUS – Arte Integrazione Cultura, Associazione di Promozione Sociale, senza scopo di lucro. TACUS – acronimo di Territorialità, Accessibilità, Cultura, Unione e Solidarietà – è un progetto che nasce dalla profonda convinzione che, come sancito dalla Costituzione italiana all’art. 3, «tutti i cittadini hanno uguale dignità e sono uguali davanti alla legge senza distinzione […], di condizioni personali […]». Convinti che l’accessibilità sia un diritto e una necessità da salvaguardare, difendiamo le disabilità, le identità e l’integrazione; sosteniamo gli ideali di coesione e intercultura; lavoriamo per l’inclusione sociale che vuol dire occuparsi del bene di tutti, perchè crediamo nelle pari opportunità e nell’accessibilità del patrimonio storico culturale del nostro territorio.  

TACUS partecipa ai bisogni sociali attraverso iniziative di carattere socio – educativo, culturale, ricreativo, multi ed inter – culturale, impegnandosi attivamente nell’abbattimento delle barriere architettoniche e socio-culturali presenti nel territorio, in nome di un progetto legato a nuove forme di turismo, accessibile e sostenibile, attraverso la creazione di attività ricreative, itinerari, corsi e laboratori pensati per tutti e mirati particolarmente all’inclusione di soggetti con esigenze speciali.

Il nostro sogno è un territorio accessibile a tutti!

 

 

Mag
3
Ven
2019
Qanat. Visita guidata al Gesuitico Alto @ Qanat - Gesuitico alto
Mag 3@19:00–23:00
Qanat. Visita guidata al Gesuitico Alto @ Qanat - Gesuitico alto

QANAT GESUITICO ALTO

La visita al Qanat è un’esperienza unica che permette di scoprire la parte più nascosta della città. Un viaggio nella Palermo sotterranea, in compagnia delle guide speleologiche del CAI, lungo il tratto denominato “Gesuitico alto”, sulle tracce dell’antico sistema di trasporto idrico arabo – persiano.

 

I Qanat (dall’arabo قنات‎, qanāt) sono l’esito di un’enorme opera di ingegneria idraulica costruita sotto la città già a partire dal periodo della dominazione araba a Palermo. I canali, seguendo le particolari conformazioni del terreno e la morfologia friabile della roccia, vennero costruiti per l’approvvigionamento idrico urbano e l’irrigazione dei campi dell’antico parco del Genoardo e della Conca d’Oro, intercettando le falde naturali del terreno. La tecnica di costruzione, di origine persiana, veniva eseguita da particolari professionisti chiamati muqanni. Il tratto di qanat visitabile, è presente nel sottosuolo del quartiere Altarello al Fondo Micciulla, a valle delle sorgenti del Gabriele.

Insieme alle guide speleologiche del CAI sezione Palermo, scopriremo la storia e tutti i segreti di questa straordinaria opera sotterranea. Le date disponibili sono le seguenti:

DATE 2019
Venerdì: 21 giugno | 05 luglio | 13 settembre

DETTAGLI TECNICI
La visita guidata prevede l’attraversamento del cunicolo sotterraneo denominato Gesuitico Alto. Il tratto è immerso nell’acqua per intero ad una altezza variabile di 50 cm circa.
L’escursione avrà inizio con una discesa assistita attraverso una scaletta, all’interno di un’apertura profonda circa 8 metri, e proseguirà lungo le gallerie interne suddivise in 3 livelli.
La durata sarà di 60 minuti circa. Saranno previsti 3 turni di visita a numero chiuso.

TURNI
Saranno previsti 3 turni di visita: ore 19.00 | 20:15 | 21:30

ATTREZZATURA
L’attrezzatura fornita prevede: stivali in gomma, giacca impermeabile, elmetto e imbracatura di protezione. È consigliabile indossare un abbigliamento comodo e portare con sé un cambio completo di: pantaloni, maglia, calzini e intimo.

AVVERTENZE
L’evento è fortemente sconsigliato a: claustrofobici, cardiopatici, bambini al di sotto di 120 cm di altezza. Al momento della prenotazione sarà necessario fornire nome, cognome, luogo e data di nascita di ogni singolo partecipante. I dati sono necessari per le procedure assicurative obbligatorie.

▲ La visita guidata al Qanat è organizzata da TACUS, in collaborazione con le guide speleologiche del CAI sezione Palermo, nell’ambito dell’operazione di valorizzazione e promozione del patrimonio storico, culturale e immateriale.

**************************

Il contributo richiesto comprende l’attrezzatura, l’assicurazione e la guida speleologica CAI. L’adesione è solo su prenotazione, da effettuarsi telefonicamente al 320.2267975 (attivo WhatsApp). Lo staff si riserva di annullare/posticipare l’evento in caso di anomalie o imprevisti, comunicando variazioni e/o modiche che saranno comunicate tempestivamente a tutti i partecipanti.

 

Mag
4
Sab
2019
Jannah: il giardino di Allah. Visita guidata al Genoardo @ Villa Di Napoli
Mag 4@10:00–12:00
Jannah: il giardino di Allah. Visita guidata al Genoardo @ Villa Di Napoli

JANNAH: IL GIARDINO DI ALLAH

Visita guidata all’antico Parco del Genoardo

 

Un affascinante viaggio indietro nel tempo nell’antico Parco del Genoardo, tra i suoi gioielli meno noti: la Cubula e Villa Di Napoli. Accompagnati da Manuela Randazzo Guida Turistica Abilitata e da Flavia Corso, presidente dell’associazione Tacus, ripercorreremo le origini e la storia di Villa Di Napoli, edificio di origini normanne, percorreremo i sentieri del giardino fino alla Cubula e termineremo la visita al Palazzo della Cuba, soprannominato “il padiglione di delizie”.

La Cuba – dall’arabo Qubba, “cupola” – è rappresentativa dell’architettura fatimita in Sicilia. Costruita nel 1180, come luogo per il riposo e il sollazzo regio, si trovava all’interno del Parco del Genoardo che comprendeva un circuito di splendidi palazzi della corte normanna ed una serie di chioschietti di cui, ad oggi, ne rimane soltanto uno: la Cubula, situata all’interno del giardino di Villa Di Napoli. La seicentesca Villa Di Napoli, di origine normanna, ingloba i resti della struttura della Cuba soprana, originariamente nota con il nome di “torre Alfaina”, della quale restano visibili tratti di murature e un arco nel fronte orientale della costruzione.

Il raduno dei partecipanti è fissato presso Via Giuseppe Arcoleo, 36.

Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di € 8 per i soci e € 10 per i non tesserati (comprensivo di ticket d’ingresso)

**************************

Il contributo richiesto copre il compenso della guida turistica abilitata. L’adesione è solo su prenotazione, da effettuarsi telefonicamente al 320.2267975. In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, di condizioni meteo avverse, anomalie o imprevisti, lo staff si riserva di annullare/posticipare l’evento. Variazioni ed eventuali modiche saranno comunicate tempestivamente a tutti i partecipanti.

 

Mag
11
Sab
2019
All’ombra dei Borbone. Visita alla Palazzina Cinese @ Palazzina Cinese
Mag 11@10:00–12:30
All'ombra dei Borbone. Visita alla Palazzina Cinese @ Palazzina Cinese

ALL’OMBRA DEI BORBONE

Visita guidata e racconto alla Palazzina Cinese

 

La Palazzina Cinese, realizzata da Giuseppe Venanzio Marvuglia e affrescata da Giuseppe Velasquez, fu residenza d’esilio di Ferdinando III di Borbone e della consorte Maria Carolina d’Asburgo Lorena. Salotto politico, esotico angolo di mondo, struttura voluttuosa, bizzarra ed eccentrica, fu il primo esempio di stile eclettico palermitano.

Andremo alla scoperta della preziosa Real Casina Cinese, definita come “l’esempio più raffinato di cineseria italiana del tardo settecento“, meraviglioso unicum architettonico all’interno del Parco della Favorita . A condurre la visita sarà Manuela Randazzo, guida turistica abilitata, che ci condurrà dalla Sala delle Udienze alla Sala da Pranzo che ospita la famosa tavola matematica, progettata dallo stesso Marvuglia, dal Quartino dei Cavalieri al piano della Regina con le sale in stile Turco e Pompeiano e il Gabinetto delle pietre dure. La visita sarà un modo per analizzerà il ricco apparato iconografico caratterizzato dal dialogo speculativo tra Oriente e Occidente. A corredo, a cura di Flavia Corso, Presidente di TACUS, il racconto della vita di coppia, tra segreti, carteggi, amori e tradimenti, del re “Nasone” e della “Tedesca” Carolina.

Il raduno dei partecipanti è fissato presso l’ingresso della Palazzina Cinese (Viale Duca degli Abruzzi, 1).

Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di € 8 per i soci e € 10 per i non tesserati

**************************

Il ticket d’ingresso alla Palazzina Cinese è gratuito. Il contributo richiesto copre il compenso della guida turistica abilitata. L’adesione è solo su prenotazione, da effettuarsi telefonicamente al 320.2267975. In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, di condizioni meteo avverse, anomalie o imprevisti, lo staff si riserva di annullare/posticipare l’evento. Variazioni ed eventuali modiche saranno comunicate tempestivamente a tutti i partecipanti.

 

Al tempo del mito. Visita guidata al Museo archeologico Salinas @ Museo archeologico A. Salinas
Mag 11@16:00–18:30
Al tempo del mito. Visita guidata al Museo archeologico Salinas @ Museo archeologico A. Salinas

AL TEMPO DEL MITO

Visita guidata al Museo archeologico A. Salinas

Una visita guidata all’interno del Museo Salinas-Polo regionale di Palermo per i Parchi e Musei Archeologici ed Ex Casa dei Padri della Congregazione di San Filippo Neri all’Olivella. Accompagnati da Manuela Randazzo Guida Turistica Abilitata, una visita guidata per riscoprire, attraverso i reperti archeologici, la storia della Sicilia. Ammireremo straordinari reperti come il frammento del Partenone, facente parte della collezione Fargan, la Pietra di Palermo, l’Ariete di bronzo, il Sarcofago fenicio, gli straordinari vasi di Agrigento, i pezzi di oreficeria della necropoli di Tindari e le famose metope dei Templi selinuntini.

Visiteremo, inoltre, la mostra “Palermo capitale del Regno. I Borbone e l’archeologia a Palermo, Napoli e Pompei”: una dedica ai sovrani borbonici, al loro interesse per l’archeologia, alle scoperte di quel periodo e al legame tra le due capitali del Regno. Furono, infatti, i Borbone a donare al Museo Salinas alcuni reperti di grande valore provenienti da Pompei.

Il raduno dei partecipanti è fissato presso l’ingresso del Museo Salinas (Piazza Olivella).

Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di € 8 per i soci e € 10 per i non tesserati (comprensivo di ticket d’ingresso e guida turistica abilitata)

**************************

L’adesione è solo su prenotazione da effettuarsi telefonicamente al 320.2267975. In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, di condizioni meteo avverse, anomalie o imprevisti, lo staff si riserva di annullare/posticipare l’evento. Variazioni ed eventuali modiche saranno comunicate tempestivamente a tutti i partecipanti.

 

Mag
18
Sab
2019
Palermo Misterica. Magia mistero ed esoterismo @ Villa Bonanno
Mag 18@21:00–23:00
Palermo Misterica. Magia mistero ed esoterismo @ Villa Bonanno

PALERMO MISTERICA

Magia, mistero ed esoterismo tra antichi rituali e momorie popolari

Antichi rituali, formule incantatorie e significati magico – simbolici, tramandati da generazioni a generazioni, che trovano origine in un passato assai lontano. Una passeggiata raccontata, storico – antropologica, che ripercorre le forme magico – religiose della cultura popolare siciliana, ricca di suggestioni, e spesso, in sospeso tra storia e fantasia. Tra storie, aneddoti, personaggi e rituali “magici”, sarà la voce delle stesse magare e delle fattucchiere, aiutate dalle numerose presenze inquiete ed occulte, a riprendere vita per far scoprire le antiche memorie popolari.

Il raduno dei partecipanti è fissato presso Villa Bonanno.

Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di € 3 per i soci e € 5 per i non tesserati

**************************

Il contributo richiesto va a sostegno delle attività sociali. L’adesione è solo su prenotazione, da effettuarsi telefonicamente al 320.2267975. In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, di condizioni meteo avverse, anomalie o imprevisti, lo staff si riserva di annullare/posticipare l’evento. Variazioni ed eventuali modiche saranno comunicate tempestivamente a tutti i partecipanti.

Mag
19
Dom
2019
In nomine Patris. Visita allo Steri e alle Carceri dell’Inquisizione @ Carceri dello Steri
Mag 19@10:30–12:45
In nomine Patris. Visita allo Steri e alle Carceri dell'Inquisizione @ Carceri dello Steri | Palermo | Sicilia | Italia

IN NOMINA PATRIS

Visita guidata alle carceri dell’Inquisizione spagnola.

Streghe, maghi, incantatori ed, ancora, eretici, miscredenti, infedeli. Una visita guidata alle Carceri del Tribunale dell’Inquisizione e di Palazzo Chiaramonte (detto “Steri”). Conosciuto come “Hosterium”, o semplicemente “Steri”, l’edificio, dall’aspetto di una grande e imponente fortezza militare, è luogo simbolo della città.

Teatro di congiure, cospirazioni e lotte politiche, fu sede, dal 1600 al 1782, del Tribunale e delle carceri della Santa Inquisizione. Un luogo dal fascino tetro dove, ancora oggi, riecheggia la sofferenza dei penitenziati di cui restano, a testimonianza, i disegni, i graffiti e le pitture parietali.

Condotto dagli operatori culturali del sito, partendo dalla Sala delle Armi fino alle celle dei penitenziati, correremo lungo una delle pagine più importanti dell’arte e della storia di Sicilia, un viaggio affascinante lungo sette secoli. A conclusione della visita alle celle visiteremo la Cappella di Sant’Antonio Abate dove è custodito il celebre dipinto “La Vucciria” di Renato Guttuso.

Il raduno dei partecipanti è fissato presso l’ingresso di Palazzo Chiaramonte (Piazza Marina).

Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di € 8 per i soci e € 10 per i non tesserati (comprensivo di ticket d’ingresso)

**************************

L’adesione è solo su prenotazione da effettuarsi telefonicamente al 320.2267975. In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, di condizioni meteo avverse, anomalie o imprevisti, lo staff si riserva di annullare/posticipare l’evento. Variazioni ed eventuali modiche saranno comunicate tempestivamente a tutti i partecipanti.

 

Palermo a luci rosse. Eros, vizi, peccati e case chiuse @ Piazza San Domenico
Mag 19@20:30–22:45
Palermo a luci rosse. Eros, vizi, peccati e case chiuse @ Piazza San Domenico

PALERMO A LUCI ROSSE

Tour sul fenomeno della prostituzione tra eros, vizi, peccati e case chiuse

La prostituzione affonda le sue radici in tempi lontanissimi ed è testimoniata presso moltissimi popoli. Attraverso un viaggio storico – antropologico, partendo dal concetto di porneus sacra fino all’entrata in vigore della dibattuta Legge Merlin, analizzeremo il fenomeno della prostituzione. Andremo alla scoperta degli antichi luoghi del proibito e del piacere, tra bordelli e case chiuse, poteri e subalternità sociale, storie di lenoni e celebri prostitute, conturbanti signorine dispensatrici d’amore e illusioni, pratiche amatorie, curiosità, aneddoti e testimonianze. Un percorso, tra le arterie e i vicoli del centro storico, in equilibrio tra leggerezza e riflessione sociale. Un’indagine itinerante sulla condizione femminile, sulle condizioni igienico sanitarie e sui luoghi dell’amore a pagamento, per scoprire la città attraverso la storia del “mestiere più antico del mondo“.

Il raduno dei partecipanti è fissato presso Piazza San Domenico.

Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di € 3 per i soci e € 5 per i non tesserati

**************************

Il contributo richiesto va a sostegno delle attività sociali. L’adesione è solo su prenotazione, da effettuarsi telefonicamente al 320.2267975. In caso di mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, di condizioni meteo avverse, anomalie o imprevisti, lo staff si riserva di annullare/posticipare l’evento. Variazioni ed eventuali modiche saranno comunicate tempestivamente a tutti i partecipanti.